News

Spot OPEN DAY 17 18 Settembre 2022

Lug 05
2022

Roma - Il quinto appuntamento con il circus del Trofeo Italiano di Beach Rugby 2022 si è interamente svolto nella giornata di sabato 2 luglio, con le tre tappe organizzate in Sardegna (Alghero, valida per la Sardinia Cup), Veneto (Rosolina Mare, valida per il Trofeo dei Dogi) e Lazio (Fregene). Di seguito il consueto report di tutte le tappe, con un grande ringraziamento agli organizzatori e agli “inviati speciali” per il prezioso lavoro svolto e per i materiali condivisi, ricordando che le classifiche sono da ritenersi provvisorie in attesa della loro omologazione.

 

beach alghero 1 

 

beach alghero 2

 

beach alghero 3

ALGHERO | Sardinia Cup
Nella suggestiva spiaggia del Lido San Giovanni, nel cuore del lungomare di Alghero, sabato 2 luglio si è svolta la tappa del Trofeo Italiano di Beach Rugby, manifestazione organizzata dall’Amatori Rugby Alghero in collaborazione con l’Associazione Sottorete, sotto l’egida della Federazione Italiana Rugby.

Alla tappa, valida anche per l’assegnazione della Sardinia Cup, hanno partecipato le seguenti squadre:

Alghero Rugby
Olbia Rugby
Bulldog Sassari
Oristano (allargata a giocatori del Sassari Rugby e dal Capoterra)

La competizione, preceduta da un’esibizione del settore Propaganda dell’Amatori Rugby Alghero, ha avuto inizio alle 16.30 e si è svolta con formula a girone unico all’italiana.

A conclusione delle sei partite disputate, seguite con entusiasmo dai numerosi bagnanti presenti sul magnifico litorale sardo, a finire in trionfo è stata la squadra ospitante, un Alghero Rugby che, con questo successo, pone una seria candidatura per mettere le mani sull’ambitissima Sardinia Cup, che sarà assegnata il prossimo 9 luglio al termine delle 5^ tappa in terra Sarda.

A dare un valore aggiunto alla manifestazione la presenza della dott.ssa Antonella Gualandri, Consigliera della Federazione Italiana Rugby, che ha premiato la squadra vincitrice di tappa.

Al termine delle premiazioni, la serata è continuata con il consueto, attesissimo e lunghissimo Terzo Tempo, impreziosito dalle esibizioni live di alcune band musicali di Alghero.

Classifica finale:
1. Alghero Rugby
2. Bulldog Sassari
3. Olbia
4. Oristano

 

 

rosolina beach 1 

 

rosolina beach 2

 

rosolina beach 3

ROSOLINA MARE | Trofeo dei Dogi
Sabato 2 luglio a Rosolina Mare (Rovigo) si è svolta la sesta edizione del locale torneo di Beach Rugby, inserito nel calendario ufficiale del Trofeo Italiano di Beach Rugby e valido anche per l’assegnazione del Trofeo dei Dogi.

La tappa è stata ottimamente organizzata dal Rosolina Rugby in collaborazione con il Comitato Regionale Veneto della FIR e con il settore Rugby a 5 della stessa FIR, rappresentata per l’occasione dal Responsabile nazionale Zeno Zanandrea.

Fittissimo il programma, dato il numero molto elevato di squadre iscritte: via alle 10 di mattina con la fase a gironi (4 gironi da 3 squadre), poi gli incroci per il podio, che ha visto salire sul gradino più alto i Monsters Cittadella grazie allo scontro finale nel derby con Padova Beach chiuso col punteggio di 7 a 2. Terzi classificati gli Imbriagatti.


Classifica finale: 
1. THE MONSTERS
2. PADOVA BEACH
3. IMBRIAGATTI
4. CAMPARI BEACH
5. HELLAS MADÒ
6. GLI SCOTTADITO
7. PIRATI DEL BRENTA
8. CLASSIC PUMPKINS
9. I DISCEPOLI
10. TAMISO BOYS
11. BEACH BUSTERS
12. I MAI SOBRI 

Finito il torneo ci sono state le premiazioni di tutte le squadre con targhetta ricordo dell'evento e consegna targhetta in memoria di Alberto Dal Martello, al giocatore più "LEALE E COMBATTIVO" al Signor Milo Pandocchi.

Si ringrazia lo staff dei mai sobri beach rugby che ha seguito l'organizzazione del torneo e in fine si è svolto il terzo tempo e la serata con dj musica on the beach.

 


beach fregene 1 

 

beach fregene 2

 

beach fregene 3

FREGENE 
Il 2 luglio è ripartito il Grande Beach Rugby a Fregene, nel Comune di Fiumicino a due passi da Roma.

Come ormai da più di 10 anni, lo Stabilimento Hang Loose sul Lungomare di Levante ha ospitato la tradizionale tappa del Trofeo Italiano di Beach Rugby, grazie alla passione e alla dedizione dei gestori dell’impianto Roberta Bianchi e Michele Bianchi, che sono sinonimo di ottima preparazione logistica e di calorosa accoglienza.

L’asd Appia Rugby ha ottenuto dalla FIR l’organizzazione del Torneo, organizzazione che è stata sin dall’inizio affidata alle capacità professionali e all’esperienza di Serena Scussolin, per una tappa che ha corrisposto in pieno ai nuovi parametri organizzativi del Trofeo Italiano di Beach Rugby.

Presenti sul “campo” sin dalla mattina sia il Presidente dell’Appia Rugby, l’Avvocato Massimiliano Scaringella, sia il responsabile regionale del Beach Rugby, Simone Olleia.

Completato l’allestimento dell’impianto nello spazio della spiaggia in gestione a Hang Loose, in mattinata le atlete Under 15 e Under 17 rappresentative delle squadre femminili del Lazio hanno dato vita a una competizione dimostrativa dello sviluppo del rugby femminile nella regione.

Dal primo pomeriggio, si è disputata la tappa vera e propria presenti 8 squadre maschili, tra cui i Belli Dentro campioni in carica, e 2 squadre femminili. La competizione è stata lunga ma ben articolata, diretta da 4 arbitri del Comitato regionale, sempre presenti in campo.

L’assistenza sanitaria è stata fornita dal “veterano” dei medici sportivi di Fiumicino, il Dottor Mario Pascone. Tutto l’evento è stato seguito e applaudito da un folto pubblico di appassionati giunti al seguito delle squadre e da molti “bagnanti” attirati dalla competizione, un vero successo dopo due anni di fermo.

Le classifiche finali:

FEMMINILE
1. Sabbie Mobili
2. Spavalde

MASCHILE
1. The Rockets
2. Belli Dentro
3. Crazy Rats
4. Crazy Crabs
5. Sabbie Mobili
6. Razzi
7. Iron Hill
8. Cimina Brothers

Dopo la premiazione dei primi classificati e del “miglior giocatore”, musica, panini, cartocci di pesce fritto, bibita no-stop e sano divertimento per tutti.

Giu 27
2022

RID 00037

Nel weekend il quarto turno del Trofeo Italiano di Beach Rugby, il più affollato del pur già fitto calendario della competizione che il prossimo 30 luglio metterà in palio il titolo nazionale.

Erano infatti ben otto le tappe organizzate tra sabato e domenica, con Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Friuli Venezia-Giulia, Marche, Sardegna e Sicilia ad ospitare le centinaia di giocatrici e giocatori coinvolte. Queste le località sede dei tornei: 

Caorle
Ravenna 
Ardea
Novara
Lignano Sabbiadoro 
Pesaro
Olbia
Ragusa

Ottima ovunque l’organizzazione, per la giustificata soddisfazione del Responsabile FIR Rugby a 5 Zeno Zanandrea, che non ha mancato di ringraziare ogni singolo comitato organizzatore e le amministrazioni comunali di riferimento per il grande lavoro di squadra portato a termine senza alcun intoppo.

Di seguito un report e le classifiche finali di ogni tappa (DA RITENERSI PROVVISORIE, IN ATTESA DI OMOLOGAZIONE).


 

 

WhatsApp Image 2022 06 26 at 08.12.10

WhatsApp Image 2022 06 26 at 09.38.37

WhatsApp Image 2022 06 26 at 09.38.40

CAORLE
Evento attesissimo quello ospitato dalla Beach Arena della Spiaggia di Levante con l’organizzazione dell’Eurodolce Rugby Portogruaro del presidente Walter Calcinotto e del responsabile organizzativo Tomas Cibin.

Mattinata dedicata alle giovanili, con 14 squadre U15 e U17 iscritte, mentre nel pomeriggio spazio ai Seniores, suddivisi in 10 squadre tra Maschile e Femminile (l’undicesima, il Rugby Rivera Femminile, ha dato forfait per le assenze da Covid), cui si sono affiancate in parallelo le ragazze U15 e U17 di Valsugana e Rebels Vicenza Est, per un totale di 310 atlete ed atleti iscritti: in palio, oltre ai punti per il Trofeo Italiano, anche i primi per la caccia all’ambito Trofeo dei Dogi.

Molte le Autorità intervenute, a testimonianza del livello di interesse raggiunto dall’appuntamento: erano presenti il Vice-Sindaco Luca Antelmo, l’Assessore allo Sport e al Turismo Mattia Munerotto, l’Assessore al Bilancio Vera Montisano, l’Assessore alle Politiche Sociali Katiuscia Doretto, il Presidente di Federalberghi Caorle Key Turchetto, il Presidente della Fondazione Caorle Città dello Sport Renato Finotto e l’Amministratore Delegato di Eurodolce, main-sponsor della giornata, Armando Raris. Per il Comitato Regionale Veneto della FIR sono intervenuti il Presidente, nonché caorlotto doc, Sandro Trevisan ed il Responsabile per lo Sviluppo del Rugby a 5 Diego Bressan. 

Le gare della mattina hanno visto prevalere nella Finale Under 15 il Feltre, andato ad imporsi per 8 a 6 sul Valpolicella 1. Per l’Under 17 ha prevalso l’Altamarca, con il Belluno secondo classificato. 

Nel pomeriggio le gare valide per il Trofeo Italiano: tra i maschi si è imposto nettamente il Padova Beach, davanti ai Bula Bula di Belluno. Al terzo posto Beach Busters Mirano, con i Grifoni Oderzo quarti ed il Rugby Portogruaro a chiudere al quinto posto.

Nel torneo femminile bello lo scontro tra le finaliste della Serie A, Valsugana Padova e Villorba: invertendo l’esito dello Scudetto 2022, hanno prevalso le gialloblu trevigiane, con le patavine brave a tenere la seconda posizione vincendo di misura contro le ragazze del 4Team, sintesi dei Club Segusino Valdobbiadene, Feltre, Montebelluna e Rugby Piave. Al quarto posto le friulane Forum Julii, al quinto le vicentine Rebels.

La giornata si è chiusa con un memorabile Terzo Tempo, con musica, cibo e bibite in riva al mare fino a notte fonda.

Classifica finale Maschile
Padova Beach
Bula Bula 
Beach Busters Mirano
Oderzo
Portogruaro

Classifica finale Femminile
Villorba
Valsugana Padova
4Team 
Forum Iulii
Rebels Vicenza Est




RID 00037

RID 00122

RID 00159

MARINA DI ARDEA |
CRAZY CRABS BEACH CUP

Dall’inviato speciale del team organizzatore Crazy Crabs: “20 luglio 1969 primo uomo sulla Luna. 9 novembre 1989 caduta del muro di Berlino. 20 gennaio 2009 Barak Obama primo presidente di colore degli USA. 25 giugno 2022 prima tappa Crazy Crabs. Per noi la tappa di sabato è stata un evento storico, dopo dodici anni di beach rugby siamo riusciti ad organizzare la nostra tappa, a modo nostro. Abbiamo visto belle partite e un buon beach rugby, i Rockets hanno portato a casa il primo posto seguiti in ordine da Crazy Crabs, Belli Dentro, Pirati di Nisida, Razzi e Crazy Rats, ma durante il terzo tempo tutte le squadre e chi è venuto a supportare hanno vinto.

Abbiamo ballato, mangiato, bevuto e festeggiato tutti insieme fino a che non abbiamo ceduto, e ci siamo goduti la giornata e la serata dal primo placcaggio fino all’ultima goccia di energia.

Un ringraziamento a tutte le squadre partecipanti e tutti coloro che sono venuti a vedere e supportarci, al prezioso aiuto di Simone Olleia e un grazie speciale va alla lavenereinbikini e tutto il suo staff per averci sopportato. Una menzione speciale per il poliambulatorio Loft per averci fornito staff medico e fisioterapisti a disposizione degli atleti per tutto l’evento”. 

Classifica finale
The Rockets
Crazy Crabs
Belli Dentro
Pirati di Nisida
Razzi
Crazy Rats

 


 

WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.32

WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.34

WhatsApp Image 2022 06 27 at 13.16.34 1

OLBIA
La tappa sarda ha visto la presenza mattutina del Minirugby e dell'Under 15 maschile e femminile delle società Olbia e Bulldog Sassari.
Nel pomeriggio apertura d'onore per un gruppo misto di Seniores femminile degli stessi Olbia e Bulldog Sassari, poi a partire dalle 16:00 l'inizio del torneo Seniores Maschile che ha visto la parecipazione di cinque squadre, con gare molto combattute che hanno premiato la squadra di casa con un festeggiatissimo primo posto.

Classifica finale
Olbia
Alghero 
Oristano e Capoterra
Sassari 
Bulldog

  

 


WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.57.23

WhatsApp Image 2022 06 26 at 17.13.49

WhatsApp Image 2022 06 26 at 17.13.50

LIGNANO SABBIADORO
Sono i Delinquenti Prestati al Mondo della Palla Ovale a vincere la tappa lignanese del Trofeo Italiano di Beach Rugby. Dopo aver dominato il girone all'italiana, i Delinquenti si sono imposti in semifinale sull'Alpe Adria Beach Rugby, alla fine terza, e nella Finalissima sull’RC Pasian di Prato. Quarta piazza per il Pordenone Rugby, compagine che partita dopo partita ha espresso un gioco sempre più concreto e spettacolare. 

"La tappa mi è piaciuta molto - commenta Andrea Leone, organizzatore della manifestazione - ho visto quattro squadre giocare un bel beach rugby e non mollare mai, in ogni partita. Vedere così tanti atleti friulani giocare è stato un ritorno al passato, speriamo di coinvolgerne sempre di più”. 

Classifica finale
Delinquenti Prestati al Mondo della palla ovale 
RC Pasian di Prato 
Alpe Adria Beach Rugby 
Pordenone Rugby

 


WhatsApp Image 2022 06 26 at 18.03.19

WhatsApp Image 2022 06 26 at 21.56.07

WhatsApp Image 2022 06 26 at 18.32.35

MARINA DI RAVENNA
La prima edizione della Tappa Bizantina  del Trofeo Italiano Beach Rugby si svolge in un clima di festa sulla bellissima spiaggia di Marina di Ravenna alla presenza di un folto pubblico.

In apertura, Mario Battaglia, Presidente del Club organizzatore, e lo staff del Ravenna Rugby ricevono il saluto dell’Assessore allo Sport del Comune di Ravenna, Giacomo Costantini, e della Professoressa Maria Giulia Cicognani, Referente Ufficio Educazione Fisica, Ambito X di Ravenna. Presenti il Presidente dei Passatelli Old Ravenna Rugby, Michele Maestri, il Presidente del Rugby Forlì 1979, Paolo Satanassi, Il Consigliere Comunale in Commissione Sport Filippo Donati, e Massimo Gaiani, rappresentante  dell’Imola Rugby.

Il Direttore Tecnico della competizione, Bruno Xella, ha strutturato il torneo su girone all’italiana, in cui il Bologna dei Los Caroselllos Jaguares, pur dominando tutte le partite, perde la finalissima con le Sabbie Mobili, che si aggiudicano la Coppa. Nominato anche il Man of The Match del Torneo, Alberto Favilla delle Sabbie Mobili.

Prezioso il supporto del Bagno Hookipa, che ha dato massima disponibilità e collaborazione alla piena riuscita dell’evento. Al termine, Terzo Tempo, musica e festa con vista mare e l’arrivederci all’anno prossimo

Classifica finale
Sabbie Mobili (Roma)
Los Carosellos Jaguares (Bologna)
I Zeq Beachir (Ravenna)
Cassero Wild Kingth (Bologna)
I Biscioni del Sillaro (Castel San Pietro + Imola)

 




290715094 10227473166645184 1634815411249523951 n

290801258 10227480514188868 1873008377042669716 n

290334336 10227471800811039 6660158836820811355 n


NOVARA
The Oversize Beach Rugby Cup seconda edizione: sei le squadre in arrivo da Piemonte e Lombardia a darsi battaglia, suddivise in due gironi da tre con semifinali incrociate tra le prime due e finali per i primi quattro classificati. La classifica ha visto aggiudicarsi al primo posto gli Stoned, seguiti dai Don Tarello invertendo così il risultato della scorsa edizione, segue poi sul podio la squadra di casa, Oversize, al quarto posto troviamo poi i Somari, quindi al quinto e sesto posto rispettivamente i Last Arrived e i Sabres.

Un ringraziamento al Bulé Sport Adventure Park che ha contribuito all'ottima riuscita del torneo, terzo tempo compreso.

Classifica finale
Stoned
Don Tarello alla Playa
Oversize
Last Arrived
Sabres

 


WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.11.56

WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.10.39

WhatsApp Image 2022 06 26 at 10.10.47

PESARO
Ben tre le giornate dedicate al beach rugby sulla spiaggia di Baia Flaminia a Pesaro in occasione della tappa ufficiale del Trofeo Italiano di Beach Rugby.

Quattro i campi allestiti per ospitare al meglio le categorie Seniores, Under 17, Under 15 e Minirugby, per un totale di 580 atleti partecipanti. Nel Minirugby la kermesse più numerosa, con piccoli atleti in arrivo anche dalla Francia. La tappa del Trofeo ha visto imporsi gli Sharks di Pescara, con Terzo Tempo degno di un fine settimana indimenticabile.

Classifica finale
Sharks Pescara Rugby
Scottadito Pesaro rugby
Beach Boys

 




WhatsApp Image 2022 06 26 at 12.28.35

WhatsApp Image 2022 06 26 at 16.18.34

WhatsApp Image 2022 06 26 at 13.19.26

MARINA DI RAGUSA
Secondo appuntamento per la Sicilia con il Trofeo nazionale di Beach Rugby. L’impeccabile organizzazione del Ragusa Rugby Union ha consentito la partecipazione di tre squadre Seniores Maschili e di due squadre Femminili. 

Optato per la formula in girone unico con gare di andata e ritorno, la tappa è stata vinta dalle compagine de "I Maledetti”, capaci di un bel percorso netto contro tutti gli avversari, mentre gli incontri tra i ragazzi di Messina e quelli di Ragusa hanno visto una vittoria del Messina ed un combattutissimo pareggio. Questi i risultati e la classifica tra i maschi:

Messina V Ragusa 9-4
Maledetti V Messina 11 - 1
Messina V Maledetti 2 - 11
Messina V Ragusa 5-5
Ragusa V Maledetti 3- 14
Messina V Maledetti 7 - 10

Classifica finale Maschile
I Maledetti
Messina
Ragusa

I due confronti tra le squadre femminili presenti - Catania e Ragusa - si sono invece conclusi con una vittoria per parte: 10 a 8 per il Ragusa la prima, 6 a 4 per il Catania la seconda. 

 

 

 

 

Giu 21
2022

burkina faso 1

 

FONTE: ufficio stampa Sitav Rugby Piacenza
Nella mattinata di sabato 18 giugno presso l’Errea Play Store di Piacenza si è tenuta la consegna della divisa di rappresentanza della Nazionale del Burkina Faso al giocatore di Sitav Rugby Lyons Nourou Bance, che è in partenza per la Coppa d’Africa del prossimo mese. Un'iniziativa voluta fortemente da Sitav Rugby Lyons per sostenere la nazionale di Bance, che nel suo staff presenta anche l’ex bianconero Aristide Barraud, e dare il giusto risalto all’avventura di Bance e del suo compagno Cisse, anche lui impegnato nel torneo con la Nazionale del Senegal. 

Un grosso ringraziamento va dato ad Errea Play Piacenza, che una volta ricevuta la proposta si è resa subito disponibile a partecipare all’iniziativa, fornendo il materiale tecnico e ospitando la cerimonia di consegna e la conferenza stampa dei due giocatori bianconeri. Il titolare di Errea Play Piacenza Nicola Gobbi ha così commentato: “Da anni siamo partner di Rugby Lyons per i materiali di tutte le squadre, e ci consideriamo veri e propri amici, avendo sviluppato insieme a loro anche progetti esterni al campo da gioco. Quando ci è stato proposto di affiancarci alla Nazionale del Burkina Faso non abbiamo esitato, avendo già conosciuto Nourou e Aristide in passato. Siamo molto fieri di poter aiutare concretamente questa realtà supportando anche altri progetti di crescita del rugby nel paese con l’aiuto di Aristide. Devo quindi ringraziare il consigliere di Rugby Lyons e del Comitato Regionale Emilia Romagna Rugby Marco Castagnola per averci presentato questa idea, e siamo qui oggi a realizzarla concretamente.”

 

burkina faso 2


Protagonista della cerimonia è stato ovviamente Nourou Bance, che si è prestato anche come modello per la divisa che indosserà nella prossima competizione. A fare gli auguri per il torneo a lui e Cisse erano presenti in prima fila i due capitani bianconeri, Lorenzo Maria Bruno (prima squadra) e Dario Petrusic (seconda squadra), con quest’ultimo che è cresciuto insieme a Bance nel settore giovanile, fino ad arrivare all’esordio in prima squadra insieme e alla vittoria condivisa del Premio “concarotti” nel 2011. 

Nourou Bance torna in nazionale dopo le qualificazioni della scorsa estate, che si tennero proprio in Burkina Faso. Un grande onore per il veterano dei Lyons, che è rimasto molto legato ai suoi compagni di squadra e promuove diverse iniziative di beneficenza per la propria terra di origine insieme all’ex giocatore dei Lyons Aristide Barraud. “I miei compagni sono in Francia da inizio giugno - racconta Bance - perchè grazie al lavoro di Aristide abbiamo organizzato uno stage presso le strutture dello Stade Toulousain. Sarà fondamentale avere un gruppo ben affiatato in vista della sfida con la Namibia, che sulla carta ci è superiore. Ma dopo il grande risultato dell’anno scorso, quando battemmo il Camerun per qualificarci a questo torneo, siamo fiduciosi e vogliamo ancora crescere come squadra. Saranno dieci giorni molto intensi e divertenti, e speriamo di portare a casa un risultato importante. Raggiungerò i miei compagni il 29 giugno, e non vedo l’ora di ritrovarmi con questo gruppo speciale.” 

Per Khadim Cissè il periodo lontano dalla propria nazionale è stato ancora più lungo, dovuto  al brutto infortunio subito quattro anni fa che lo ha condizionato sia dentro che fuori dal campo. Ora è pronto a vestire la maglia della sua nazionale di origine, dopo aver vestito anche quella della Nazionale U20 italiana in gioventù: “Non ho mai giocato per il Senegal in competizioni ufficiali, e riuscire a farlo dopo tanti anni nel mondo del rugby e le tante difficoltà superate mi riempie di orgoglio. Nel 2017 avevo dovuto rinunciare alla Coppa d’Africa a causa di una modifica del regolamento della Federazione Italiana Rugby, che mi avrebbe privato dello status di Giocatore di Formazione Italiana nel caso avessi giocato con la Nazionale del Senegal, compromettendo la mia carriera nel rugby. Poi il grave infortunio alla mano mi ha tenuto lontano dai campi per molto tempo, e finalmente riesco a togliermi anche questa soddisfazione, di giocare con la maglia del paese in cui sono cresciuto fino ai 14 anni. Non vedo l’ora di scendere in campo e conoscere i miei compagni di squadra, e sono anche molto felice che alcuni tifosi Lyons ci raggiungeranno a Marsiglia per sostenerci nelle nostre partite. Sarà fondamentale partire subito bene contro l’Algeria, che è una squadra in crescita con molti giocatori che militano in Francia, e anche se sarà difficile ottenere il pass per la Coppa del Mondo vogliamo dare il massimo per arrivare al risultato migliore possibile. E poi, chissà, magari mi toccherà giocare contro Nourou, che sarebbe molto divertente!” 

I due Leoni sono pronti a partire, e la famiglia bianconera li sosterrà in questa avventura. Ieri un gruppo di tifosi li ha salutati, convinti che terranno alto il nome dei Leoni anche a livello internazionale.

Giu 20
2022

beach 2022 2

Roma - Si sono svolte nel fine settimana le quattro tappe a calendario per la terza giornata del Trofeo Italiano Beach Rugby, entrato ormai nel vivo con un coinvolgimento sempre più appassionato di giocatori e pubblico.

Pescara, Torregrande-Oristano, Trani e Napoli le località coinvolte, tutte caratterizzate da un’ottima organizzazione, livello tecnico decisamente interessante e tanta, tanta voglia di far festa prima (con rugbiste e rugbisti del minirugby), durante e dopo, con i terzi tempi che meriterebbero una competizione a parte!

 

beach 2022 1


PESCARA
Prima volta a Pescara per una tappa ufficiale del Trofeo Italiano Beach Rugby, e subito un grande successo. Otto le squadre in gara per ben 12 ore nella giornata di sabato 18 giugno presso lo stabilimento balneare “La Capannina”: Pescara Rugby, Abruzzo Rugby Rebels, Avezzano Rugby, Belli Dentro, Sabbie Mobili, Santa Maria Capua Vetere e Scottadito Pesaro, in rappresentanza di Abruzzo, Lazio, Marche e Campania.

Presenti anche il Sindaco di Pescara, Carlo Masci, che ha dato il kick-off alla tappa, il vicepresidente del CR Abruzzo Giuseppe Luciani, il tecnico federale Antonio Colella e il presidente del Pescara Rugby Asd Angelo Cavarocchi. 

La kermesse era organizzata dal Pescara Rugby ASD, in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby ed il Comitato Regionale Abruzzo, con il patrocinio del Comune di Pescara: in mattinata le attività di Minirugbydall’Under 7 all’Under 13, che hanno scaldato il pubblico in vista delle gare dei più grandi.

Alle 14.30 via alla competizionecon formula a 2 gironi, semifinali e finali, per la seguente classifica finale: 


1° Scottadito Pesaro 
2° Belli Dentro 
3° Sabbie Mobili 
4° Avezzano 
5° Sharks Pescara 
6° Tiburones Pescara 
7° Abruzzo Rugby Rebels 
8° Barbarian

Finale tra Belli Dentro e Scottadito: gara emozionate, giocata meta a meta, con vittoria per 3 mete a 2 degli Scottadito Pesaro con marcatura decisiva a pochi secondi dalla fine.

Dopo le premiazioni via al Terzo Tempo all’insegna di mezze maniche agli scampi!! 

 

beach 2022 4

TORREGRANDE - ORISTANO
Dopo lo stop per il Covid, sabato 18 giugno è finalmente tornato il Beach di Torregrande, organizzato dall'Oristano Rugby, con dirigenti e giocatori impegnati per giorni in un grande lavoro di squadra.

Dalle 9,30 le prime squadre coi bambini, ma la società ha voluto dare il via con il RUGBY INTEGRATO, sempre più presente grazie alla collaborazione con SEA SCOUT: presente, e molto divertito, anche il Prefetto di Oristano Dott. Fabrizio Stelo, che ha deciso di restare per tutta la mattinata.

Presenti con le categorie Minirugby dall’Under 9 all’Under 15 i Club Oristano, Sinnai e Olbia, poi spazio al Flag Rugby Trofeo C.O.N.I., ed infine mega-festa per tutti i partecipanti con premiazioni e Terzo Tempo.

Dal primo pomeriggio via al torneo Seniores, che ha visto partecipare le seguenti squadre: 


Oristano
Sinnai+ Capoterra (Cinghiarotteri)
Alghero
Bulldog Sassari
Sassari Rugby
Cagliari Rugby


Formula con due gironi da tre squadre, arbitri Ucheddu e Gutierrez: qualificate Oristano, Alghero, Bulldog e Cinghiarotteri, finalina vinta dall'Alghero con golden meta, mentre la Finalissima è stata disputata tra i padroni di casa dell'Oristano Rugby ed i Cinchiarotteri, che si sono aggiudicati il trofeo.


beach 2022 5

TRANI
Domenica 19 giugno l’attesa tappa di Trani in Puglia. Quattro le squadre maschili iscritte:

Draghi Bat (organizzatori)
Bari
Bitonto
Santeramo

Due le selezioni femminili: 

Bisceglie 
Capurso

La formula adottata prevedeva un girone unico per le squadre maschili e due incontri, andata e ritorno, per le due squadre femminili. 

Tra le ragazze è la squadra del Capurso ad avere la meglio, portando a casa anche il premio per la miglior giocatrice del torneo.

Tra i ragazzi trionfa il Bari, anche in questo caso con tanto di premio per il miglior giocatore del torneo.

Le classifiche finali:

Femminile

1) Capurso
2) Bisceglie 

Maschile 

1) Bari 
2) Santeramo 
3) Draghi Bat
4) Bitonto 

Hanno preso parte alla tappa anche alcune selezioni Under 16, maschili e femminili, affiliate alla squadra di casa, che si sono esibite in due momenti provando per il prima volta il Beach Rugby.

 

beach 2022 7

NAPOLI
Dopo due anni di stop per pandemia, il grande Beach Rugby torna a Napoli. 

Nella splendida cornice del lido Miramare di Castelvorturno la giornata inizia presto, con la mattinata dedicata ai tanti ragazzi e ragazze del Minirugby (da U7 a U13) e dell’Under 15, protagonisti di partite spettacolari come antipasto di lusso della tappa ufficiale del pomeriggio.

Dopo la pausa per il pranzo, sono scesi sull’arenile alle cinque squadre Seniores, impegnate con formula di “girone all'italiana" tutte contro tutte:


Crazy Crabs
Pirati di Nisida
Colombiani di Nisida
Kenioti
Chicken Little

Allo scontro finale ci arrivano a punteggio pieno i padroni di casa dei Pirati di Nisida e i Crazy Crabs: a spuntarla la compagine romana con il punteggio di 3 a 2, quindi il via alla grande festa che ha coinvolto giocatori e pubblico fino a tardi.


beach 2022 9


 

 

Sottocategorie